Meravigliosa creatura (Acipeser naccarii)

Meravigliosa creatura Storione cobice (Acipenser naccarii)

Se dovessi trovare un soprannome per questo pesce sarebbe sicuramente “Il gigante buono dei fiumi”. E’ un pesce preistorico, vivono nel mare e risalgono i fiumi per potersi riprodurre. La costruzione di dighe da parte dell’uomo ne impedisce la normale migrazione, e ha creato delle popolazioni che vivono nei fiumi senza poter raggiungere il mare che vegono definite “landlocked”.

Questa specie di storione in particolare è unica, viveva solo nell’area costiera e nei fiumi tributari del mare Adriatico settentrionale e orientale, ed è inserita tra le specie in pericolo critico dalla IUCN red list; fortunatamente è al centro di diversi progetti di reintroduzione. Inoltre negli ultimi anni sono state costruite e messe in funzione le scale di rimonta per permettere il passaggio anche di questi pesci in corrispondenza di alcune  dighe sul fiume Po e Ticino.

Nel Ticino sono presenti diversi soggetti grazie alle reintroduzioni, che però a causa della mole che raggiungono e del loro carattere estremamente tranquillo sono facile preda dei bracconieri.

La prima volta che ho avuto il privilegio di nuotare con uno di questi stupendi animali fu un pomeriggio d’estate in una profonda buca di qualche anno fa,  ma la corrente molto forte e la difficoltà di avvicinarlo mi impedirono di osservarlo bene. Siccome il luogo dell’avvistamento è un luogo molto particolare e non facile da raggiungere ho dovuto aspettare quasi un anno per poter tornare in quella buca profonda per sperare di rivederlo.

Dopo un anno era ancora lì in quella buca con la sua corrente sostenuta,  il che mi costringeva ad attraversare il Ticino a nuoto per poter sfruttare la corrente più dolce dell’altra sponda, per poi risalire il fiume e attraversarlo nuovamente a monte per poter far un’altro giro in quella buca in piena corrente dove se ne stava tranquillo. Ho dovuto fare diversi tentativi con diversi passaggi a vuoto prima di riuscire a individuarlo di nuovo, calcolare il giusto punto dove immergermi per riuscire poi a fotografarlo; non è stato facile e di fatto non sono riuscito a scattare dalla posizione che avevo in mente.

Meravigliosa creatura (Acipeser naccarii)

Sono riuscito a fare solo questa foto poco sopra, e tutto sommato non mi dispiace perchè mi ricorda la contrapposizione tra i pochi movimenti che faceva questo storione con la pinna caudale per rimanere fermo contrastando la corrente, e tra quanto dovevo invece pinneggiare e impegnarmi per stagli alle spalle un secondo prima di essere trascinato a valle.

Hit enter to search or ESC to close